Una splendida giornata

E’ una splendida giornata quella che Suzy Lee inizia ad illustrare ancora prima che la narrazione inizi? Non si direbbe…un ingresso di copertina ci accompagna tra grosse nuvole nere cariche di pioggia…e subito dopo ci presenta due tra le protagoniste più annoiate e sconsolate che io abbia mai incontrato in un albo illustrato.

Richard-Jackson-Suzy-Lee-Una-splendida-giornata-Terredimezzo-4

Suzy Lee è eccezionale, con pochi tratti riesce a rendere tangibile e reale il contesto nel quale intende accompagnarci…senza mai essere faziosa o gotica. E con due semplici colori. Incredibile! Ogni suo albo è una scoperta ed una sorpresa. Ed anche in questo leggiamo il suo stile e alcune “citazioni” prese dagli albi precedenti. Inconfondibili che arricchiscono, rendendo l’albo un oggetto rpezioso e stratificato dove nascono storie sulle sterie..

Come nelle storie che si rispettano…voltando pagine accade la svolta:

Richard-Jackson-Suzy-Lee-Una-splendida-giornata-Terredimezzo-5

Una chiave di violino appare accanto al nostro protagonista maschile come ad indicarci, forte e chiaro, ma in silenzio, che la radio è stata impostata su play e la musica si sta diffondendo nella stanza..e arrivano, allora, anche le parole…

Il ritmo si fa incalzante e non solo l’atmosfera cambia ma anche l’approccio alla giornata…

Non voglio raccontarvelo…ma vi dico che se siete una di quelle scuole che investono sul lavoro “fuori”, sul contatto con la natura, sul giusto tempo dedicato alla noia e poi all’eplorazione…allora non potete perdervi questo albo che ci accompagna tutti, stivaletti ai piedi ed ombrello in mano, tra le pozzanghere e le colline…

Richard-Jackson-Suzy-Lee-Una-splendida-giornata-Terredimezzo

Fino a che il vento non sospinge via le nuvole e allora torna il sole e di nuovo le possibilità esplorative e d’azione si evolvono…introducendo nuovi colori, nuovi suoni…nuove avventure…

Un albo utile a presentare il lavoro progettuale sul fuori in tutte le stagioni, per esempio…

Utile a parlare del potenziale di ogni giornata, anche di quelle terribilmente piovose. E non solo delle giornate…ma anche dei bambini.

Suzy ha non solo la mia simpatia ma anche la mia stima. Quello che le parole descrivono lei sa trasformarlo in magia…ricco di dettagli, di piccoli tesori illustrati.

Sfogliatelo e amatelo con me…

Annunci

Incontri, disincontri.

Terre di mezzo.  Jmmy Liao. Traduzione a cura di Silvia Torchio che ringrazio per il riscontro.

IncontriDisincontri700

Tutto di questo albo fa di lui un imperdibile per adulti riflessivi e romantici, cinici e arrabbiati, stanchi ed abitudinari, creativi, illusi e/o sognatori, per adulti troppo adulti e per quelli per sempre bambini….insomma per tutti…

Quante volte ad un’occasione mancata avete riflettuto sui SE che vi hanno condotto a perderla? E quante altre, guardando a ritroso, invece, avete trovato dei fili intrecciati che, passo, passo, vi hanno portato esattamente in quel punto?

Sarà che questo albo arriva ad uno snodo particolare della mia vita, con tanti SE e qualche occasione mancata che, ho il dubbio, avrei fatto bene a cogliere…sarà che le illustrazioni sono semplici, intense e ricche di dettagli come piacciono a me… ma…sono rimasta fin dal primo momento colpita e aggrappata, pagina dopo pagina, alla storia (nonostante devo dire l’albo sia alquanto lungo).

Incontri-Disincontri-Jimmy-Liao-Terre-di-mezzo-libricino-libri-fiabe-favole-per-bambini-ragazzi-news-blog-recensioni-4-1

Lei gira sempre a destra.

Lui sempre a sinistra.

Destinati, insomma a non incontrarsi mai.

O forse no?

Jimmy-Liao-Incontri-disincontri-Terredimezzo-11_

La vita non è quasi mai lineare…sperarlo e crederlo non è infantile o da sognatori poco sopra citati…ma da scellerati. La sua bellezza, infatti, sta nel fatto che spesso fa curve ampissime, giri immensi, sale colline e vette, e ci fa ruzzolare senza fiato in qualche profondo burrone, scontrare in qualche circolo vizioso o svoltare in un giro di boa…dicono ci serva tutto per crescere…le chiamano sfide evolutive come a dirci che se rimaniamo fermi e seduti rischiamo di atrofizzare cervello e sentimenti.

Chi lo dice, riconoscibilissimo ottimista e motivatore che secondo me ognuno di noi incontra prima o poi nel suo gruppo di vicinanza, è un saggio e poeta, un pò fastidioso da avere vicino quando si è in piena crisi…ma utile a ricordarci che ce la possiamo fare, sempre (o quasi).

Comunque, prima di addentrarmi in discorsi filosofici che non mi competono, ben lontani dal mio carattere un pò cinico e molto pratico, …dicevamo…

i due si incontrano:

Jimmy-Liao-Incontri-disincontri-Terredimezzo-12_

“woooow” diranno a gran voce i sognatori…

calma calma…si tratta di un incontro in un giorno di pioggia…e di vento…

vi immaginate scrivere in un foglietto di carta il vostro numero di telefono in una giornata simile e offrirlo al vostro “incontroappenaincontrato”?

eh….infatti….

La potenza di questo albo sta nel suo profondo approccio alla vita, nel farci incantare tavola dopo tavola con dettagli e attimi….attimi che ci fanno sobbalzare sulla sedia, chiamare a gran voce e dire “giraaati!!”, sperare, stare col fiato sospeso…

Questo albo lo avvicino ad altri bellissimi come:

e ovviamente c’è una ricca filmografia sul tema…io sono rimasta affascinata da

  • “La casa sul lago del tempo” di Agresti.
  • e da “La corrispondenza”di Tornatore
  • ma guardate che anche “Le fate ignoranti”  di Ozpetek ci dice molto sul tema…. 😉

L’incanto sta nel saperci descrivere come ogni passo della nostra vita sia un attimo composto di accadimento e no, di incontri e disincontri.

Disincontri: trovo la parola così siginificativa e ricca da racchiudere  tanti filoni di riflessione filosofica, psicoanalitica… perfetta.

Si parla di persone che abbiamo incontrato così tante volte senza soffermarci, senza coglierle da disincontrarle ogni volta.

Si parla di scelte, di direzioni, di focus attentivi…

Si parla di te e di me che non ci siamo mai conosciuti davvero
e di te che “ti ricordi quella volta quando…?”

Insomma questo albo e gli altri che vi ho suggerito…raccontano il possibile.
Ma anche no…e per poco.
Troppo poco…una parola, un gesto, uno sguardo mancati…

Potete non crederci
o lottare con tutte le vostre forze per cambiare a ritroso le cose,

ma la vita sta accadendo adesso:

prestatele attenzione e…

BUONI INCONTRI.

850cc668b06f336a6d824f258692011a