La valle dei mulini e i sogni da realizzare

La valle dei mulini – Edizioni Terre di mezzo

Trovo questo albo meravigliosamente adatto a TUTTI. Lo regalo agli adulti quando voglio comunicare che credo nei loro sogni, che ci sono, che metto a disposizone il mio esserci, le mie se pur poche competenze per sostenerli, per credere con loro.

Lo leggo ai bambini quando voglio ricordare loro della forza che sanno avere, che credere nei sogni non è mai sbagliato e che cooperare per realizzarli insieme è quanto di più piacevole e sorprendente si possa raggiungere.

“Dare gratuitamente con solo la spinta del cuore e mettere il proprio talento al servizio del volo di qualcun altro” mi sembra un messaggio di una potenza sociale talmente dissonante e dirompente che non mi stanco mai di ripeterlo. Mi sembra anche una delle forme d’amore più alte che ci sono, che non prevede il sacrificio ma la messa al servizio del proprio sogno per la realizzazione altrui..come a dire che il nostro sogno si realizza nel realizzare quello degli altri. A me sembra un bel messaggio di solidarietà, amore ed amicizia. Ma smentitemi se pensate diversamente.

La protagonista è una piccola sarta che vive in un paese ormai dominato da macchine le quali hanno sostituito il fare con la produttività, il sentire con l’esecuzione alla lettera, l’aiutarsi vicendevolmente con l’efficienza e i sentimenti con il silenzio.

Nessuno sogna più perchè nessuno sente più la spinta a qualcosa di diverso dal soddisfacimento immediato di quanto serve qui ed ora, presto messo in opera dalle efficienti macchine perfette. Persino il vento si è fermato, simbolo della spinta emotiva e passionale che muoveva le persone, nel Giardino dei Soffioni, ad esprimere sogni e desideri.

Nessuno tranne lei…

DSC03325mam

che non ha perso mai la speranza di cucire un abito con le sue mani.

Una sera incontra un uomo intento a tuffarsi dall’alto di una mulino..

Valle mulini 2

e scopre che anche lui ha un sogno: “Ogni giorno provo a costruire delle ali che mi possano portare fino al cielo”

e allora si riattiva la speranza, la fiducia in se stessa e nei sogni…Anna corre alla valle dei soffioni ed esprime il suo desiderio. Inseguendo il soffione ormai in volo…trova i capelli del vento che, come fili, si sono impigliati nelle rocce..ecco la soluzione! Quei fili serviranno per tessere un bellissimo abito dotato di ali che Anna donerà all’uomo-uccello.

Schermata-2013-11-13-alle-17.42.56

Il vento, alimentato anch’esso da rinnovata energia (del cuore di Anna), spande per il villaggio i desideri dimenticati: i mulini tornano a girare, le persone si risvegliano come prese da un sonno durato troppo a lungo e, durante la festa di paese, l’Uomo-Uccello mostrerà il frutto non solo del lavoro di Anna ma anche della potenza dei cuori.

Questo albo ci ricorda che non esistono esseri umani senza sogni o desideri, che l’eccessiva industrializzazione e la sostituzione delle persone con le macchine forse migliora l’efficenza ma toglie quello che ci rende così perfettamente autentici, complessi ed evolutivi: il desiderio del cuore, quella spinta interna a sognare.

Ma ci dice anche  altro:

  • ci sottolinea quanto potente sia lo sguardo bambino, il desiderio e la passione che mettono i bambini nel raggiungere gli obiettivi, nel desiderare, nel provare a raggiungere quanto sognano. I bambini CREDONO incondizionatamente e sanno affidarsi e fidarsi delle loro spinte interiori, sanno anche pazientemente raccogliere, passo passo, elementi a sostegno di quei sogni e raggiungerli.
  • ci ricorda che fare insieme è più forte e sorprendente che fare da soli. Che fare con gli altri e per gli altri ci permette di crescere, di scoprire soluzioni nuove, di stare bene, in armonia con noi stessi e il mondo intorno.
  • questo albo dice a chi lo regaliamo che sappiamo esserci, che vogliamo esserci e che crediamo non solo ai nostri sogni ma anche ai loro…o almeno è quello che dice per me quando lo scelgo come regalo o lettura.

Io non ho una valle dei soffioni alla quale recarmi ma confido sempre e comunque nella mia determinazione interna ai sogni miei e delle persone che amo. Sono una instancabile in fatto di sogni: combatto per tenerli vivi anche quando tutto intorno mi ricorda che dovrei rinunciarvi.

Probabilmente non mi fa sempre bene…lo so. Alcuni sogni richiedono la reciprocità e a volte rinunciarvi è più sano..ma non perchè il sogno sia sbagliato…forse lo è solo la persona sulla quale confidavamo per realizzarlo..tenetene la spinta, il senso profondo..prima o poi le persone con le quali condividerlo arriveranno, tra tante macchine perfette, in una notte di luna piena, incontrerete i cuori perfetti in persone assolutamente imperfette e bellissime 😉

Mantenete vivo l’essenziale della vostra luce interna…e lasciate che il vento (o l’universo, o Dio, le coincidenze…vedete voi…) vi indichi la direzione verso cui correre per trovare i fili  adatti per tessere il futuro.

Buona lettura.

Annunci

Una risposta a "La valle dei mulini e i sogni da realizzare"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: